( giovedì 12 luglio 2007 )      Nell'ultimi anni, molti sono stati i contatti con il mondo ortodontistico. Si è iniziato con visite, consulti, orto panoramiche che hanno avvallato la soluzione di apparecchi più o meno mobili per correggere l'allineamento della dentatura di Simone. Dopo circa due anni, l'allineamento è perfetto ma qui inizia un nuovo discorso per altro annunciato all'inizio (...ma all'epoca chi aveva capito nulla??). Perchè la nuova disposizione dei denti  sia conservata è necessario intervenire sui denti del giudizio,  asportandoli in quanto potrebbero spingere nella loro crescita mandando all'aria il lavoro così prezioso già fatto. Piccolo particolare: continuando ad affidarci alle cure dell'amico ortodonzista quest'operazione costerebbe circa 400€ a dente. Certo le motivazioni portate mi portano a pensare che forse è addirittura poco, impersonandomi nei lamenti del corpo medico. Faccaimo comunque i soliti passi che si intraprendono in questi casi e approdiamo all'Ospedale Fate Bene Fratelli all'Isola Tiberina. Siamo accolti benissimo, ci confortano per il lavoro fatto che viene elogiato, e ci prospettano  una lista d'attesa un po lunga circa 8 mesi...ma i tempi tecnici sono questi: ci iscriviamo. Nell'attesa sentiamo altri medici che  ci prospettano oneri di spesa un pò più bassi del primo ma ormai siamo convinti della scelta in ambiente pubblico e aspettiamo. I mesi passano in fretta ormai, e pochi giorni fa siamo stati chiamati per l'operazione: veniamo accolti in una stanza d'attesa molto confortevole dalla quale si vedeva la Sinagoga e l'Altare della Patria. La gentilezza degli operatori era tale da mettere a propiro agio tutti i pazienti e i familairi  accompagnanti. Aspettavamo  il conto...invece solo gentilezza e un lavoro fatto in regime di day ospital, brutta parola che significa che ti dimettono appena fatto il tutto. Spesa: NULLA!! La considerazione finale è che se tutti avessimo il coraggio di tornare al pubblico, le cose funzionerebbero meglio, e soprattutto saremo più spronati a lavorare per un bene che doremmo condividere tutti nostro: il pubblico.

 

Il carrello è vuoto

 

Statistiche