Nella terra di Nelson Madiba Mandela, si svolgeranno nei prossimi giorni i mondiali di calcio. Non si sa ancora  chi si aggiudicher‡ il campionato di certo il vincitore unico Ë prorpio la RSA (Repubblica Sud Africa)che ha avuto la capacita e la caprbieta di organizzare questo campionato che sappiamo quanto sia importante, non tanto dal profilo sportivo ma quanto da quello socio economico che rappresenta. Certo madiba non Ë nuovo a queste emozioni avendo vinto lui insieme alla nazionale di rugby il campionato del mondo del 2005 nella prima occasione importante per la RSA, all'indomani cioË dell'uscita dall'aparthaid. Il quella occasione lui volle fortemente il campionato avendo a supporto della sua scelta gli SPRINGBOOK mitici rugbysti sempre celati nella leggenda per un mucchio di anni, per tutta la mia adolescenza. Adesso sembra facile festeggiare la RSA con il campionato del mondo in atto, Mandela ormai super star, la squadra degli Springbook ancora campioni del mondo chissa per quanto tempo ancora...ma sino a qualche anno fa nessuno avrebbe buttato dieci lire su quella terra che tutti pensavamo essere di propriet‡ di pochi olandesi che facevano il loro comodo crogiolandosi con i diamanti estratti; le poche voci indigene, avevano nomi molto coloriti, ZULU, per noi quasi spregiativo, ma  li un'etnia enorme. Per tornare al calcio anche noi partecipiamo alla saga dei Campioni del MOndo, conocrrendo con una sqaudra celebrata ma inesistente, quasi a copia di cio che avviene nelle patrie vie poiltiche, la crisi "forse c'Ë ma non da noi" allora la manovrina di 24 milioni serve a??? E le donne a 65 anni in pensione cosa dicono?

Il carrello è vuoto

 

Statistiche