Ieri sera verso le 20, è stato proclamato  il nuovo Papa, successore di BenedettoXVI che nel frattempo si è ritirato in preghiera a Castel Gandolfo. Il nuovo papa è stato proclamato da un cardinale che all'apparizione sul balcone sembrava un jolly!! Finalmente il nome, Jose Borgheglio, prenderà la desinenza di FRANCESCO I nel suo cammino pastorale: cardinale argentino, additato di aver favorito la dittatura negli anni di Videla, fidanzato da giovine, ieri si è presentato  con l'umiltà che tutti sperano di vivere nel santo padre. Certo il compito non sarà facile per lui, tant'è che Ratzingher è "sceso dalla croce" (così come ha detto il monsignore di Cracovia braccio destro di Vojtila); tantii i rebus che dovrà risolvere, dallo IOR, al pedofilismo, al riconoscimento di coppie gay, al far celebrare messa alle suore, solo per citare alcuni casi in cui  tutti sperano di trovare il rinnovamento della chiesa. Personalmente penso che chiesa non potrà mai cambiare, la sua arte è stata sempre quella di plasmarsi alle epoche con l'insegnamento della bibbia che non può essere riscritta ma interpretata, ma gli attori sono sempre esserei umani con le debolezze prorpie del genere umano, tant'è...! Una sonora risata me l'ha provocata il GIAMBA, che appena 32sec dopo la proclamazione del Pontefice, ha esclamato "come il capitano!" non si batte...

Il carrello è vuoto

 

Statistiche