(Venerdì 10 Febbraio 2012)Domani alle ore 17 allo stadio Olimpico si svolgerà la seconda giornata del torneo delle 6Nazioni di rugby. Grande enfasi dalla federazione all'evento avendo portato via il giocattolo dal Flaminio al catino grande. A complicare le cose l'allerta meteo: da oggi a domani sera si preannunciano 25cm di neve, ma questa volta il nostro Sindaco si dice preparato all'emergenza con mezzi(pale) e uomini(volontari). Credo che comunque la partita la si debba giocare, onde evitare magre figure internazionali con i tifosi inglesi, anzi più che di figura magra si parla di rimborsi in sterline, e allora... L'Atac ha previsto corse aggiuntive con mezzi che solo sabato scorso non riuscivano a uscire dalle rimesse ma che domani sicuramente faranno il loro dovere, il potere dello sport. Il presidente Dondi gongola in tutte le foto con Alemanno e il presidente del Coni, coronando il loro sogno economico di riempire l'olimpico con uno sport a lui sconosciuto: se non ci fossero riusciti, il torneo era già destinato a altre mete con FIRENZE il pole position. Ora che dire, io i biglietti li ho presi per gustarmi uno dei pochi spettacoli che questo 2012 offre e offrirà, ma l asentenza penso sia sempre la stessa: vedere vincere, pavoneggiare l'orgoglio, la maglia, il sudore e il terzo tempo, prodotti rugbistici che vendono bene. Purtroppo per parlare dell'evento sportivo, il nuovo tecnico Brunnel ha a disposizione una rosa decisa dal predecessore a tavolino con la Federazione: tutti giocatori di stanza alla Benetton e agli Aironi stipendiati per metà dalla Federazione stessa, cioè da noi e dallo sforzo del movimento rugbistico italiano. Una volta la soldo sarà difficile a livello contrattuale eliminare qualcuno da questa rosa, ricordando al popolo che proprio gli AIRONI stanno disputando un campionato d'elite dove collezionano figure su figure suggellate da medie di punti subiti altissimi, cha che je fà domani tutti all'Olimpico con il sold out e la neve fuori a palate!!

Il carrello è vuoto

 

Statistiche