fir logo camp serieb webIeri Domenica 2 Ottobre 2011, è iniziato il campionato nazionale di Serie B. Questa estate, al silenzio di molti, sono successi degli evnti che hanno profondamente cambiato il corso sia del campionato stesso che proprio di tutto l'ambiente rugby.

  1. Per primo la Faderazione annulla d'ufficio il campionato Under20 avvallata dal fatto che le società (del Nord) non volevano più proseguire un campionato dispendioso ma che negli anni ha prodotto un vivaio di ragazzi validi, tecnicamente all'eccellenza.
  2. La LazioRugby fa sua una rosa di "buoni giocatori" e agli altri non può offrire molto
  3. La RUgby Roma fallisce in malo modo, e la stessa viene riscritta con un mucchio di didfficoltà al campionato id serieC. I giocatori, professionisti, sono a piede libero e vannoa  rimpinzare i vivai gia colmi delle altre squadre laziali, e nazzionali.
  4. L'Unnione Capitolina viene "promossa" in serie A e li confluiscono i giocatori sia della RugbyRoma, che della Lazio Under20, nonostante la società avesse gia in organico ben 72 Atleti
  5. Il glorioso FrascatiRugby, gia a maggio aveva annunciato il fallimento con conseguente dimissione sia del Presidente che di tutto l'entourage. Si aspetta, come nei miglori segreti paesani, la data ultima del 15 Settembre 2011, dove la MiniRugbyFrascati subentra, avvallata dalla Federazioen, al titolo vacante dell'ASD FrascatiRugby.
  6. Ai giocatori del Farscati viene dato ampio margine di scelta sul rimanere o meno, unico particolare chi vuole andare via dvrà affronatre un "doppio" trasferimento che comporta di poter giocare solo doopo il 15Gennaio2012: questo la Federazione non l'aveva valutato, come al solito... 

Ieri 2 Ottobre...

è stata anche la data che ha sancito la fine dell'era MALLETT alla guida della nazionale di rugby, dopo un mondiale pieno di quelle ombre che sono ormai diventate certezze: noi con il rugby ad alto livello abbiamo poco a che vedere. Sarà l'organizzazione, sarà la nostra fisicità, sarà la nostra incapacità di scegliere per il meglio, sarà il problema di sempre di scegliere i "soliti", ma così non va! Altra considerazione, la Federazione paga il 60% dei giocatori di interesse nazionale: adesso dopo l'era MALLETT il nuovo tecnico sarà costertto a tenersi i giocatori scelti da altri o potrà far affronatre altre spese? Gia ma la FEderazione è ricca, ricordo che dopo il Calcio è quella che incamera più denari...

 

SERIE B – GIRONE 4 – I TURNO 2.10.2011 – ORE 15.30

COLLEFERRO R.1965 - ARIETI R. RIETI 38 – 27 (5-0)
POL.AMAT.R. MESSINA - FRASCATI MINI R.  18 – 17 (4-1)
PARTENOPE RUGBY - PRIMAVERA RUGBY 07 – 10 (1-4)
GRAN SASSO RUGBY - PALERMO R. CLUB  25 – 17 (5-0)
CUS ROMA RUGBY  - RUGBY FC SEGNI 25 – 23 (4-1)
NERONIANA  RUGBY ANZIO - S. GIORGIO R. REGGIO CALABRIA 17 – 19 (1-4)

Classifica:
Colleferro, Gran Sasso punti 5; Amatori Messina, Primavera, Cus Roma e Reggio Calabria punti 4; Frascati Mini Rugby, Partenope Napoli punti 1;Rieti, Palermo punti 0; Anzio -3; Segni -7.

Il carrello è vuoto

 

Statistiche