Partita ultima di campionato, si inizia per ritardo dell'arbitro e qui la sorpresa, l'arbitro Ë donna. Mi informo a bordo campo e nussuno aveva mai visto un'arbitro donna. Si inizia e la squadra paga il "famoso" mese di fermo: l'attenzione per la palla Ë precaria, i passaggi poco precisi, la voglia, da trovare in mezzo alla polvere. In piu la formazione offre spazio a tutta la panchina, saluta Joshua per un tempo; ci vogliono 22 minuti per arrivare a meta e sbloccare il risultato e la partita. Il risultato finale 29 - 15 evidenzia le lacune di tutto l'anno in fase difensiva addirittura nell'uno contro uno: tre le loro mete affidate a nostri placcaggi inesistenti... E' l'ultima partita di campionato, almeno per noi che siamo arrivati SESTI, facilmente si possono tracciare orizzonti e esaminare il seminato: si ma quale? Per il futuro la societ‡ Ë latitante, nessun general manager o dirigente vero, ha mai stretto la mano in campo ai giocatori, per il presente rammarico per le partite regalate e un campionato affrontato a fasi alterne mai continue: Una cerchia pi˘ appropriata intorno lo staff tecnico avrebbe aiutato molto i ragazzi nel loro compito. Gi‡ staff tecnico...abbiamo iniziato con la designazione di due tecnici, abbiamo proseguito con uno, abbiamo finitio con nessuno in panchina nË dirigenti, ne tecnici: non Ë un bello spettacolo credetemi non tanto per me che come tanti contribuiamo, ma per i ragazzi che dovevano comunicare il risultato...mah

Il carrello è vuoto

 

Statistiche