Fare e architettare una rete di computer un’opera semplice quasi infantile. Infatti basta consultare una qualsiasi rivista informatica e leggere che una volta dato il nome al gruppo di lavoro e nominato il computer scivola tutto via liscio come l’olio essendo il sistema operativo che configura più o meno in automatico il tutto. Se bisogna accettare il termine scivolare, bisogna prevedere il terreno, quasi sempre brullo accidentato e pieno di buche… La prima e più semplice: la presenza di virus, worm cavalli di troia, spyware e malware vari. Il bello è che ognuno di noi sarebbe pronto a scommette la testa sulla validità del software antivirus usato….e invece arriva sempre fuori l’amico di turno che non fidandosi del tuo te ne propone un altro, più leggero, freeware, che ti scova immediatamente dai 7 ai 15 impicci nel tua hardisk…e tu che hai fatto aggiornamenti e aggiornamenti arricchendo Telecom, Fastweb, Fiscali, Tele+due che fai??? Sei quasi contento di aver sbagliato basta che adesso tutti i corpi estranei escano di corsa dal tuo PC.

Appena ripulito il tutto, ti accorgi che comunque il Pc funziona meglio ma la rete ancora non è stesa, vede un Pc e non un altro e così via. A questo punto siamo nella terra di nessuno cambiamo schede di rete proviamo a spuntare le opzioni più disparate offerte da Windows ma niente tutto tace. Dopo un mucchio di prove si raggiunge un risultato che sembra il migliore ottenibile per la giornata: un Pc vede e opera su altri due ma questi non hanno accesso sul primo. Il perché???? Non hanno i diritti d’accesso. Non so veramente a chi chiederli

Il carrello è vuoto

 

Statistiche